gruppoazzurro.it

gruppoazzurro.it

Venezia: i luoghi da visitare gratis in giro per la città

Gruppo

Se dovessimo stilare la lista delle città più economiche da visitare in Italia, Venezia di certo non rientrerebbe nella top 10 (probabilmente neanche nella top 20). Ciò nonostante, ci sono moltissime cose da fare in giro per la città senza dover sborsare un centesimo. Ecco, dunque, le tre attività da svolgere o luoghi da visitare gratis a Venezia!

Isola di San Giorgio Maggiore

L’isola di San Giorgio ha alcune delle viste più belle di Venezia (si affaccia sul Palazzo dei Dogi e sul Canal Grande) e la chiesa storica, costruita nel 1555 da Andrea Palladio, è uno dei luoghi da visitare assolutamente.
Non dovete pagare un biglietto per visitare l’interno della chiesa, dove sono custodite due importanti opere di Tintoretto (L’Ultima Cena e Il Cader della Manna) così come dipinti di Carpaccio e Palma.


C’è un ascensore che porta fino alla cima del campanile per 5 euro, che, contrariamente al campanile di San Marco (il cui costo è di 8 euro), non presenta lunghe code di attesa.
Inoltre, il panorama è molto più impressionante da San Giorgio. Il monastero e giardini della chiesa appartengono alla Fondazione Cini, che organizza mostre gratuite presso Le Stanze del Vetro, e per tutta la durata del Biennale è prevista una splendida installazione di pilastri d’oro dalla fermata del vaporetto da parte dell’architetto tedesco Heinz Mack.

Casino Venier

Nel XVIII secolo, all’epoca di Giacomo Casanova, c’erano ben oltre 100 Casino punteggiati intorno a Venezia – salotti sontuosi e intimi in cui l’aristocrazia si vedeva, ballava, flirtava e, soprattutto, giocava. Uno dei più frequentati casino può ancora essere visitato, dal momento che è oggi sede del centro culturale francese L’Alliance Francaise.

Il Casino Venier risale al 1750 e occupa il primo piano di un edificio indefinito che si affaccia sul stretto Canale Barateri. Mentre si cammina verso l’antica scalinata e si apre la porta pesante, nulla ti prepara alla vista dell’arredamento opulento del salone principale: il casinò in marmo è una visione di stucchi opulenti, affreschi e specchi di Murano e oggi viene usato come sede di mostre d’arte.

Scala Contarini del Bovolo

La cosiddetta Scala a Chiocciola deve essere classificata come una delle migliori attrazioni nascoste a Venezia, nascosta in un labirinto di strade strette non lontane dal Rialto. Da Campo San Bartolomeo, ai piedi del ponte di Rialto, seguite i cartelli gialli per l’Accademia fino a raggiungere Campo Manin, dove un piccolo pannello vi offrirà le direzioni giuste per raggiungere la Scala. Dopo un po’ di zigzag a destra e a sinistra, vi ritroverete in un piccolo cortile totalmente dominato da una scalinata imponente di spirali e archi vorticosi.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *